Interprete simultaneo del tasso

In qualsiasi azienda, in cui inizia a formare una miscela di aria con gas, vapori e nebbie infiammabili, c'è il rischio di innesco, anche come conseguenza - di un'esplosione. Il processo di produzione prevede anche la verniciatura e lo stoccaggio di cariche elettrostatiche.

Gli scarichi di energia accumulata sono anche frequenti nell'atmosfera di sostanze infiammabili e rappresentano una minaccia per la sicurezza del personale e dell'intero impianto. Garantire che queste sostanze siano scaricate dall'aria e che non possano essere impilate da una corretta ventilazione è a carico del datore di lavoro. Solo la bevanda è tra i tanti doveri che il Regolamento del Ministro dell'Economia dell'8 luglio 2010 pone in merito ai requisiti minimi in materia di fiducia e igiene del lavoro, uniti alla facilità di presentare un'atmosfera esplosiva nel campo del lavoro.Devi dare al tuo personale condizioni di lavoro sicure e se, nonostante tutti i doveri previsti nell'obbligo attuale, permane il rischio di un focolaio, deve informare attentamente l'equipaggio, determinare la portata del pericolo, monitorare costantemente la situazione e minimizzare gli effetti nocivi di una possibile esplosione. A tal fine viene creato un documento di sicurezza antideflagrante, cioè un documento a prova di esplosione. Richiede di essere creato prima di creare un luogo di cose nella sfera pericolosa. Secondo il regolamento, il datore di lavoro è tenuto a:- impedire l'introduzione di un'atmosfera esplosiva,- prevenzione di ignizione in quanto sopra atmosfera,- minimizzare gli effetti nocivi dell'esplosione risultante.Nel documento, il datore di lavoro è tenuto a registrare tutti i lavori di ispezione e manutenzione dei dispositivi che rappresentano una minaccia. Specifica il tipo di precauzioni da adottare, è necessario specificare il rischio e l'alloggiamento in cui può verificarsi l'accensione. Il dipendente deve essere familiarizzato con tutte le aree di pericolo (0, 1, 2, 20, 21, 22. L'accesso alla zona di pericolo deve essere contrassegnato in modo speciale con un triangolo di avvertimento giallo con una EX nera nel mezzo. Il datore di lavoro deve anche determinare le modalità di evacuazione e, nel caso di introduzione di ferrovie sul terreno dell'impianto, ponendo l'accento sull'area di pericolo, il DZPW deve essere aggiornato in modo continuativo.